martedì 21 maggio 2013

I BALCONI DELLA DISCORDIA

uno è esposto a nord e prende poco sole, l'altro a ovest ed è più riparato.
su quello esposto a nord ci ho messo di tutto, e tutto è durato il tempo di un paio di annaffiature, forse, ma questa volta ho scelto piante da fiore che devono stare a mezz'ombra o all'ombra...e quale miglior posto se non quello del mio balcone della cucina, esposto a nord?
certo! quale miglior posto? boh! c'è decisamente un posto migliore, ma devo ancora capire quale sia, visto che il risultato -penoso- è questo:



                     
















una schifezza. non c'è altro da dire.
aspetto che mi prenda il giorno buono e prendo tutto per sbatterlo nella spazzatura!

dall'altra parte, invece, nel balcone esposto a ovest, c'è l'esplosione di colore e sembra che due persone diverse vivano nella stessa casa...












ditemi voi....

Love,
MC

giovedì 16 maggio 2013

QUALCHE PENSIERO QUA E LA'...

finalmente la tecnologia è tornata a casa!
dopo almeno dieci giorni (se non due settimane) di ricovero in clinica, il nostro pc è tornato a casa guarito, con tanto di schermo nuovo. ora si vede che è una meraviglia e la barra di stato inferiore è tornata quella di una volta! non me la ricordavo più!
è tantissimo, inoltre che non scrivo qualcosa che non parli delle mie creazioni...
ultimamente sono molto stanca, torno dall'ufficio strisciando i piedi, come se avessi lavorato dodici ore e non cinque (ragion per cui non sto facendo straordinario nemmeno sotto minaccia) e ho poca voglia di parlare, soprattutto al telefono.
là fuori il mondo va avanti, gli italiani in cui mi imbatto quotidianamente sono sempre gli stessi, forse con un po' di rabbia in più e meno soldi nel portafoglio, con qualche nuovo grillo per la testa indotto dai produttori di telefoni cellulari (che è venuto anche a me, lo confesso) e quindi qualche pretesa in più da fare a noi...
da parte mia, ho solo tanta voglia di fare quello che mi piace e che spesso non coincide col rispondere al telefono per fornire assistenza, ma questo è e non ci posso fare molto. prendere o lasciare. mi tocca prendere e tenere
mi guardo intorno e mi sento fortunata: anche se spesso mi sta sulle scatole, ho un lavoro che tanti vorrebbero molto volentieri, soprattutto per i tipo di contratto; ho il frigo pieno e che posso rimpinzare di quello che voglio, praticamente; ho un tetto sulla testa e una casa prenotata da qualche parte in Italia  questa estate, oltre a più di trenta smalti dietro la specchiera del bagno...e vuoi mettere?


mercoledì 1 maggio 2013

ULTIME CREAZIONI VII

quando mi prende il picchio, mi prende e basta.
ieri sera ho iniziato con due collane di perle di fiume, questa mattina mi sono alzata con nella mente la collana di pietre blu e catene asimmetriche, dopo di che ho continuato con quanto mi veniva in mente un minuto dopo l'altro.
mi sono fermata perchè il pranzo preparato dal maritopreferito era pronto, poi ho continuato dopo.
mettendo a posto "perchè devo stirare e ti devo tagliare i capelli", ho visto altre pietre e sono stata presa nuovamente dal picchio, così ho tirato di nuovo fuori pinze e filo di rame e ho fatto la collana con i turchesi. questo succedeva attorno alle 17 circa, ora sono le 18.20...e non ho nè stirato nè tagliato i capelli al maritopreferito...

Love,
MC





NEI SOGNI

ci sono canzoni che entrano sotto pelle al primo ascolto, tipo  In Dreams di Roy Orbison ci siamo presentate qualche giorno fa trami...